Produzioni GreenAtlas

L’indagine foto e videografica è parte costitutiva di una consolidata vicenda scientifico-culturale che registra produttivamente il dialogo tra l’orizzonte della ricerca geografico-visuale e i media audiovisivi.
In tale direzione, rispetto ai temi e sottotemi di ricerca del PRIN Greening the Visual: an Envirnmental Atlas of Italian Landscapes, il nucleo di ricercatori impegnati nel progetto ha deciso di potenziare l’indagine sulla rappresentazione visiva/audiovisiva del paesaggio italiano lungo la seconda parte del Novecento (attraverso il materiale documentale proveniente da archivi pubblici e privati), mettendo in cantiere lo sviluppo di una serie di missioni esplorative, con strumentario audiovisivo digitale, in alcune aree selezionate del territorio italiano. Missioni finalizzate alla realizzazione di brevi narrazioni a carattere documentario (sussumendo, laddove possibile, anche la dotazione documentale foto-videografica offerta preziosamente dai principali archivi storici dei luoghi attraversati dall’esplorazione filmica), in grado di interrogare sul campo e testimoniare le principali caratteristiche di trasformazione materiale occorsa a detti spazi territoriali, ancorchè di riflettere sulle modificazioni avvenute nella connessa vita sociale.


A dispetto del buio

A dispetto del buio

Nel territorio del Sulcis-Iglesiente le memorie vive di un nucleo di minatori di diversa età. Il buio perenne, il pericolo costante, i frequenti incidenti, le morti ma anche la fierezza e la dignità entro le condizioni di un lavoro durissimo, la solidarietà, le rivendicazioni, le lotte estreme di una comunità di destino cui nulla è stato risparmiato.Fino al giorno della definitiva chiusura delle miniere con un ambiente circostante da dover risanare ...
Vedi
Geografia attiva. Appunti di ricerca visuale nella piana del Fucino

Geografia attiva. Appunti di ricerca visuale nella piana del Fucino

Il reportage esplora e cerca di restituire i caratteri principali di alcune significative esperienze di rigenerazione di spazi interni come di più estensiva trasformazione materiale lungo il territorio fucense. A partire dal piccolo paese di Aielli capace, grazie al crescendo dei suoi murales artistici e alla tematizzazione incarnata di “Borgo Universo” lungo le sue pareti, di riconfigurarsi come un vero e proprio museo a cielo aperto. Passando per la bellezza silenziosa della Faggeta Secolare di Selva Moricento (Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio, Molise), tra le più antiche d’Europa, con alberi che datano più di 500 anni di vita e divenuta nel ...
Vedi
-200 metri + 900 metri.  Lungo il cammino minerario di Santa Barbara

-200 metri + 900 metri. Lungo il cammino minerario di Santa Barbara

-200 metri + 900 metri. Lungo il cammino minerario di Santa Barbara racconta una vicenda di sviluppo eticamente sostenibile e, al contempo, di profonda testimonianza culturale e di riscatto a partire dalle memorie lontane e vicine di una delle esperienze lavorative più dure: quello nelle miniere. Una vicenda, materializzata lungo una specifica parte del territorio della Sardegna (Sulcis-Iglesiente), ricostruita nelle sue tappe essenziali attraverso una narrazione che, ritmata dalla presenza e dalle parole di Giampiero Pinna (presidente della Fondazione del cammino minerario di Santa Barbara), di un nucleo di minatori di diversa età e di una preziosa dotazione documentale proveniente ...
Vedi
  • Green Atlas logo

  • Green Atlas logo