Ancona (N/A, 1975)

Punto nevralgico del Rione Passetto è il monumento dell’architetto anconetano Guido Cirilli dedicato ai caduti della Prima guerra mondiale. Dal monumento, una grande scalinata conduce alla spiaggia rocciosa del Passetto, parte del territorio del Parco del Conero. Situata sotto una falesia, può essere raggiunta solo attraverso questa scalinata e un ascensore panoramico a pagamento, gestito dalla società di trasporto pubblico locale Conerobus. Al di sotto dell’ascensore è presente uno stabilimento balneare pubblico, con ombrelloni posizionati in un breve tratto di spiaggia sassosa costruita artificialmente.
Nell’ottobre 2013 Oliviero Toscani nella rubrica “Fatto in Italia” (una collezione di mostruosità urbanistiche, di pugni in un occhio ad un ambiente che viaggia su un equilibrio precario) ha definito l’ascensore un ecomostro e “una c…ta pazzesca””. Il Resto del Carlino ha risposto con un articolo intitolato “Ancona contro Oliviero Toscani: ‘Giù le mani dal nostro ascensore'” in cui viene constatato che l’impatto della costruzione sull’ambiente è palese, ma che “gli ecomostri sono ben altra cosa”, o che è “un’opera da ‘storicizzare’” poiché ormai parte del paesaggio anconetano.
Sempre nell’articolo, Marina Turchetti, presidente dell’associazione Laboratorio Culturale e autrice con Mauro Tarsetti del volume Le grotte del Passetto, sottolinea che “la sensibilità ecologista odierna non esisteva nel 1956, quando l’ascensore fu costruito. Erano tempi diversi”.
La foto della cartolina, scattata durante questi tempi diversi, mostra l’ascensore in tutto il suo splendore mentre, sulla spiaggia, centinaia di turisti prendono il sole.
 
Oliviero Toscani su Radio Radicale: http://www.radioradicale.it/scheda/394661/fatto-in-italia?i=286381&qt-blocco_interventi=0
L’articolo originale: https://www.ilrestodelcarlino.it/cronaca/2013/10/15/966002-toscani-ascensore-passetto-ecomostro.shtml

Immagini tratte dall’approfondimento: Saluti carissimi… dal parcheggio

Titolo: Ancona – Spiaggia Passetto
Autore: N/A
Anno: 1975
Supporti: fotografia, pellicola colore
Genere: cartolina
Soggetto conservatore: GreenAtlas
Complesso archivistico: Collezione privata

Il nostro sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per personalizzare i contenuti e analizzare il nostro traffico. Puoi consultare la nostra Cookie Policy per maggiori dettagli e informazioni.

Close Popup
Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito Web e non possono essere disattivati nei nostri sistemi.

Cookie tecnici

Per utilizzare questo sito web usiamo i seguenti cookie tecnici necessari:

  • wordpress_test_cookie
  • wordpress_logged_in_
  • wordpress_sec
  • cookieyes-consent
  • wordpress_gdpr_allowed_services
  • wordpress_gdpr__cookies_allowed
  • wordpress_gdpr__cookies_declined

Cloudflare
Per motivi di perfomance, utilizziamo Cloudflare come rete CDN. Questo salva un cookie "__cfduid" per applicare le impostazioni di sicurezza per ogni client. Questo cookie è strettamente necessario per le funzionalità di sicurezza di Cloudflare e non può essere disattivato.
  • __cfduid

Google reCaptcha

Questo cookie è impostato da Google. Oltre a determinati cookie standard di Google, reCAPTCHA imposta un cookie necessario (_GRECAPTCHA) quando viene eseguito allo scopo di fornire la sua analisi dei rischi per prevenire azioni di spam.

  • _GRECAPTCHA

Save
  • Green Atlas logo

  • Green Atlas logo