Pozzuoli (G. Cosenza, 1971)


Pozzuoli (G. Cosenza, 1971)

Il cortometraggio racconta la storia – che appare quasi inverosimile – del modo in cui i responsabili della speculazione edilizia in Campania, prendendo a pretesto il bradisismo della zona dei Campi Flegrei, hanno diffuso la notizia allarmista sulla minaccia di imminenti e inevitabili terremoti dalle conseguenze catastrofiche, per far scappare dalle proprie case migliaia di cittadini, svalutare il costo dei terreni, quindi potersene appropriare a condizioni vantaggiosissime per i propri interessi. La storia è raccontata dagli stessi protagonisti: contadini e pescatori della zona, famiglie sfrattate dalla loro casa, che ora vivono provvisoriamente nell’ospedale di Pozzuoli (fonte: AAMOD).

Titolo: Rione terra deve vivere
Regia: Giancarlo Cosenza
Anno: 1971
Supporti: audiovisivo, pellicola b/n
Genere: documentario, inchiesta, non fiction
Durata: 13:48
Soggetto conservatore: Archivio Audiovisivo del Movimento Operaio e Democratico (AAMOD)
Complesso archivistico: Archivio Audiovisivo del Movimento Operaio e Democratico (AAMOD)

  • Green Atlas logo

  • Green Atlas logo